Edward Bach, il padre dei rimedi floreali più conosciuti, i fiori di Bach, ne scoprì e raggruppò 12 in cui riconobbe i principali difetti umani che, grazie ad essi, potrebbero trasformarsi in virtù. Li chiamò i 12 guaritori: sono fiori che corrispondono ad un certo tipo di personalità e riguardano la lezione che l’anima ha scelto di imparare in questa vita. Sono altresì legati a degli stati mentali responsabili di molte malattie e ognuno di essi può essere associato ad un segno zodiacale. Vediamoli nel dettaglio.

il fiore dell'ariete tra i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore dell' ARIETE-IMPATIENT:

Fiore ariete secondo Bach

Nome scientifico: Impatient glandulifera

Nome comune: Impatient, Balsamina ghiandolosa

 

Il difetto di questa tipologia caratteriale è l’IMPAZIENZA.

Bach consigliava questo rimedio alle persone irritabili, sempre di fretta, che non riescono ad aspettare (soprattutto i tempi degli altri).

Persone iperattive, efficenti, indipendenti, che parlano ed agiscono velocemente ma che rischiano di essere precipitose, tese.

 

Odiano gli sprechi di tempo, sono multitasking, per questo preferiscono lavorare o fare le cose per conto proprio. Se non riescono in tale obbiettivo possono avere scatti d’ira.

La frase tipica é: ” Faccio io che faccio prima”.

 

Questa pianta assorbe avidamente e velocemente l’acqua dal terreno per poi farla sgocciolare dalle foglie (fretta). Il fiore è grande e rosa, sembra ingoiare gli insetti che vi si poggiano per l’impollinazione. Sulla pianta si possono trovare contemporaneamente germogli, fiori e frutti (molteplicità di azioni che riesce a compiere simultaneamente). I semi, una volta maturi, vengono sparati come proiettili (impazienza).

 

Se riarmonizzato questo tipo può sviluppare l’EFFICENZA e l’INDULGENZA. La persona può finalmente rilassarsi e mettere le sue qualità a disposizione degli altri imparando ad adeguare il suo ritmo interno a quello esterno.

 

Questo fiore è facilmente associabile all’ARIETE, segno di fuoco impulsivo, dinamico e la cui carica energetica eccessiva può tramutarsi in rabbia. Essendo il primo segno dello zodiaco sa essere pioniere ma deve imparare a trasmutare la carica aggressiva in creatività.

il fiore toro tra i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore del TORO-GENTIAN

Fiore toro secondo Bach

Nome scientifico: Genzianella amarella

Nome comune: Genziana

Il difetto di questa tipologia caratteriale è il DUBBIO dovuto ad un eccesso di controllo mentale e alla sfiducia.

Bach consigliava questo rimedio alle persone scoraggiate, demoralizzate, tendenzialmente depresse, pessimiste.

Sono spesso persone prive di fede o di una visione spirituale della vita. L’attaccamento agli aspetti materiali le porta a sentire una costante sensazione di lutto e a demoralizzarsi alla prima perdita. Questo si accompagna ad un controllo eccessivo e alla tendenza a creare limiti o problemi al posto di soluzioni. Sono spesso bloccate nel fare.

Essendo dubbiose, eccessivamente razionali e scettiche, sono molto refrattarie alla guarigione e, in caso gli si propongano delle cure, rispondono con eccessiva lentezza o non rispondono affatto.

La frase tipica è: “È impossibile, non si può fare”.

Se riarmonizzato questo tipo sviluppa la FEDE e la COMPRENSIONE. La persona impara a vedere il lato positivo delle cose e ad utilizzare il dubbio come possibilità di approfondire o verificare piuttosto che come ostacolo.

Questa pianta cresce prevalentemente in alta montagna in terreni calcarei e aridi (condizioni difficili). Ha un fiore color viola, che non a caso è il colore della spiritualità che va a creare una struttura compatta a piramide (rigore, rigidità). Anche quando avizzisce rimane attaccato alla pianta (attaccamento agli aspetti materiali e incapacità di lasciarsi andare).

La radice contiene principi amari (come alcune esperienze deludenti della vita).

Questo fiore si può associare al TORO, segno di terra molto pragmatico e amante degli aspetti materiali della vita,che però può far fatica ad uscire dai propri schemi mentali e ad affidarsi a causa di un eccessivo controllo.

il fiore dei gemelli tra i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore dei GEMELLI-CERATO

Fiore gemelli secondo Bach

Nome scientifico: Ceratostigma willmontianum

Nome comune: Cerato

Il difetto di questa tipologia è l’IGNORANZA dovuta all’incertezza e ad un uso improprio delle facoltà mentali.

Bach consigliava questo rimedio alle persone insicure, che faticano a prendere decisoni perchè non hanno abbastanza fiducia in se stesse e hanno costante bisogno di chiedere consiglio agli altri.

Sono molto sensibili agli stimoli esterni, facilmente influenzabili e molto curiose. Sono molto socievoli e hanno notevoli capacità comunicative. Passano da un’esperienza all’altra con superficialità,  hanno mille interessi ma non vanno in profondità, cominciano mille cose e non le portano a termine. Si concentrano troppo sui dettagli perdendo di vista la visione d’insieme. Tendono a conformarsi al mondo esterno e a seguire le mode.

Frase tipica: “Mi informo”.

Se riarmonizzato questo tipo sviluppa la SAGGEZZA e l’AUTONOMIA d’opinione. Riesce finalmente ad affidarsi al proprio intuito invece di entrare in infiniti processi mentali che lo hanno portato a disperdere le energie. Riesce a prendere decisioni in maniera autonoma e sviluppare la propria saggezza.

Questa pianta nasce in oriente ed è stata introdotta in Europa nel 1908 (capacità di adattamento). Le foglie sono appiccicose (tendenza ad avere bisogno degli altri). I fiori sono blu intenso ma si espandono senza un ordine preciso (dispersività).

Questo fiore si può associare al GEMELLI, segno d’aria caratterizzato da una grande vivacità mentale e dalle notevole socievolezza ma che spesso rischia di rimanere superficiale o di disperdere le proprie energie in troppe esperienze.

il fiore del cancro tra i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore del CANCRO-CLEMATIS

Fiore cancro secondo Bach

Nome scientifico: Clematis vitalba.

Nome comune: Vitalba.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è l’INDIFFERENZA, dovuta ad un insufficente interesse per il presente.

Bach consigliava questo rimedio ai sognatori, alle persone che vivono di ideali ma sono poco pratiche.

Fanno fatica a stare nel presente e a stare con i piedi per terra. Sono molto creative e fantasiose, amanti del bello e dotate di capacità artistiche. Sono però molto distratte, perdono spesso oggetti, non si ricordano gli impegni e hanno piccoli incidenti dovuti al loro essere sempre distratte. Preferiscono vivere nel loro mondo e vogliono essere lasciati in pace. Non riescono ad agganciare la loro parte spirituale alla parte materiale, hanno una scarsa propriopercezione, vivono sconnesse. Fanno domande e non ascoltano le risposte.

Frase tipica: ” Cosa dicevi?” ” Davvero?”.

Se riarmonizzato questo tipo sviluppa la BONTÀ e può produrre bellezza per se e per gli altri. La creatività si manifesta e le tendenze artistiche prendono una forma concreta. La persona riesce a radicarsi, a sviluppare presenza e lucidità.

Questa pianta si arrampica, si allontana dalla terra e i frutti formano dei batuffoli che sembrano piccole nuvole (difficoltà a ridicarsi), si sviluppa in alto (sta “per aria”). I fiori non hanno petali (questa carenza potrebbe indicare una sorta di indifferenza).

Questo fiore si può associare al CANCRO, segno d’acqua molto sensibile e sognatore ma che deve imparare ad esprimere il proprio lato creativo senza rifugiarsi nel proprio mondo interiore.

il fiore del leone i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore del LEONE-VERVAIN:

Fiore leone secondo Bach

Nome scientifico: Verbena officinalis.

Nome comune: Verbena.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è il FANATISMO, dovuto ad un eccesso di entusiasmo.

Bach consigliava questo rimedio alle persone che tendono ad esagerare, a sforzarsi troppo, a voler fare grandi cose.

Sono persone dotate di una grande forza di volontà, sicure di avere ragione, ma che non tollerano una visione diversa dalla loro.

Spesso sono seguiti dagli altri perchè hanno tanta energia, sono dotate e hanno capacità di leadership ma poi il loro atteggiamento straripante tende a stancare.

Sono molto ambiziose e focose, sono grandi oratori ma non sanno ascoltare.

Frase tipica: ” Devi sapere che…”

Se riarmonizzato questo tipo sviluppa la TOLLERANZA, la capacità di esprimere la propria unicità e il proprio carisma senza imporsi o insistere troppo. La persona diventa più flessibile e sensibile alle visioni altrui, diventa un vero leader senza essere dispotico.

Questa pianta è infestante, sopravvive in condizioni avverse e cresce un po’ ovunque (forza), sviluppa un fitto fogliame che copre il suolo impedendo alle altre piante di crescere (tende a dominare gli altri).

Ha uno stelo legnoso e ha l’aspetto di un candelabro (ha una forte volontà).

Questo fiore si può associare al LEONE, segno di fuoco dotato di una grande energia e generosità ma che tende ad esagerare e ad imporsi sugli altri.

il fiore della vergine e i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore della VERGINE-CENTAURY

Fiore vergine secondo Bach

Nome scientifico: Centaurium umbellatum erythraea.

Nome comune: Centaurea.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è la DEBOLEZZA dovuta alla sottomissione, all’incapacità di imporsi pur di compiacere gli altri.

Bach consigliava questo rimedio alle persone tranquille, gentili, servizievoli, il cui desiderio  piacere sfocia nel servilismo.

Sono lavoratori estremamente efficienti, molto umili, vivono nell’ombra, preferiscono lavorare nelle retrovie. Danno in continuazione senza ricevere, non riescono a negare il proprio aiuto se viene richiesto, hanno bisogno di approvazioni e riconoscenza che spesso non arrivano.

Frase tipica: “Non ho saputo dire di no”.

Se riarmonizzato questo tipo riesce ad autoaffermarsi, a sviluppare la forza per esprimere la propria personalità. Rimane disponibile ma impara a prendersi i propri spazi, ad anteporre i propri bisogni a quelli degli altri imparando a dire di no.

Il nome di questa pianta deriva dal personaggio del centauro Chirone, guaritore ed erborista (rappresenta la qualità del servizio verso l’umanità). Il suoi fiori si aprono e si chiudono a seconda delle circostanze esterne (influenzabile), sono piccoli, partono da diversi piani sul fusto ma arrivano tutti allo stesso livello (umiltà).

Questo fiore si può associare alla VERGINE, segno di terra caratterizzato da grande capacità di servizio e da un umiltà che può sfociare nell’umiliazione. Il suo bisogno di catalogare le cose è inoltre dovuto ad una sorta di debolezza, di insicurezza mista al bisogno di risultare utile.

il fiore della bilancia e i 12 segni guaritori nello zodiaco

Il fiore della BILANCIA-SCLERANTHUS

Fiore bilancia secondo Bach

Nome scientifico: Scleranthus anuus.

Nome comune: Fior secco.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è l’INDECISIONE dovuta all’incapacità di scegliere tra due cose e alla tendenza ad oscillare tra due estremi.

Bach consigliava questo rimedio alle persone instabili, che fanno difficoltà a decidere, a cui prima sembra giusta una cosa e poi l’esatto opposto. Tendono a passare da uno stato d’animo all’altro e ciò crea dispersione energetica. Questa mancanza di equilibrio e di centratura è causa di costante insoddisfazione. La visione duale della realtà sfocia spesso in una visione rigida.

Frase tipica: “Non so cosa scegliere”.

Se riarmonizzato questo tipo trova la STABILITÀ e l’EQUILIBRIO, trova l’armonia tra gli opposti, riesce a decidere senza stressarsi e rimane flessibile senza disperdere le proprie energie.

Questa pianta deve il suo nome ai fiori ruvidi e rigidi che fanno fatica a distinguersi dalle foglie (confusione). Può essere biennale o annuale (indeterminazione), gambi e rametti si dipartono ad ogni nodo (è sempre ad un bivio).

Questo fiore può essere associato alla BILANCIA, segno d’aria il cui scopo è proprio quello di trovare il giusto mezzo, sempre in difficoltà quando si tratta di scegliere. Inoltre la visone del giusto e dello sbagliato, del bianco e del nero, del bello e del brutto crea la tendenza al giudizio.

Il fiore dello SCORPIONE-CHICORY

Fiore scorpione secondo Bach

Nome scientifico: Chicorium intybus.

Nome comune: Cicoria.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è la RESTRIZIONE, dovuta ad un atteggiamento possessivo e manipolatorio.

Bach consigliava questo rimedio alle persone che hanno bisogno di prendersi cura e di stare vicino ai propri figli, parenti, amici. Questo atteggiamento però nasconde un bisogno di tenere gli altri vicino a sé, per possederli. Spesso simulano una malattia o creano un problema per attirare l’attenzione. È ben rappresentato dalla madre chioccia, soffocante o dal figlio geloso (a volte per la nascita di un fratellino o sorellina) che ha paura di perdere l’affetto. Sono persone che opprimono, controllano, manipolano e si intromettono: dicono di farlo per il bene altrui ma in realtà hanno solo bisogno di nutrimento emotivo.

Frase tipica: “Dopo tutto quello che ho fatto per te…”, “Fa come ti dico, è per il tuo bene”.

Se riarmonizzato questo tipo sviluppa l’ AMORE incondizionato, quello della madre universale che si prende cura degli altri in maniera disinteressata. Impara inoltre a lasciar andare e ad esprimere il giusto distacco.

Questa pianta tende ad espandersi nello spazio, facendo cadere i semi molto vicino e tenendo lontane le altre piante (tiene vicini i suoi cari). La sua radice si attacca profondamente al terreno ed è difficile da estirpare (i legami che crea sono vincolanti).

Le foglie superiori sono pelose e avvolgono il fusto nel punto di inserzione (si aggrappa, è soffocante).

Questo fiore si può associare allo SCORPIONE, segno d’acqua che ben esprime i legami vincolanti, soprattutto familiari. Uno dei suoi difetti principali consiste nella tendenza al controllo attraverso la manipolazione.

 

Il fiore del SAGITTARIO-AGRIMONY:

Fiore sagittario secondo Bach

Nome scientifico: Agrimonia Eupatoria.

Nome comune: Agrimonia.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è il TORMENTO, dovuto alla smania di fare mille esperienze, di tenersi occupati pur di non contattare il proprio lato oscuro. Bach consiglia questo rimedio alle persone inquiete e che non trovano pace ma che mascherano la propria interiorità attraverso un atteggiamento eccessivamente solare. Sono persone gioviali, che nascondono le loro preoccupazioni dietro al buon umore, spesso abusano di droghe e di alcol per fuggire dai propri problemi. Tendono a mostrare una maschera, a mostrare un finto sorriso e a soffocare le emozioni.

Frase tipica: “Ciao bello!” ” Che vuoi che sia?”.

Se riarmonizzato questo tipo riesce ad esprimere la PACE e ad essere sincero. Non ha più paura delle proprie ombre e riesce ad essere un ottimo mediatore senza il bisogno di portare una maschera.

Questa pianta si chiama eupatoria perchè è benefica per il fegato, organo deputato alla depurazione (elimina tutto ciò che è considerato “negativo”) e si nasconde nell’erba finchè non fiorisce (ama mostrare solo la parte migliore). Il calice dei fiori è rivestito di setole uncinate che rimangono attaccate agli animali e alle persone (l’uncino indica il tormento, lo stare attaccato a qualcuno o qualcosa indica la tendenza alle dipendenze, al non voler stare soli). Il color giallo oro invece esprime l’aspetto solare mostrato.

Questo fiore si può associare al SAGITTARIO, segno di fuoco dall’ottimismo impetuoso ma eccessivamente dinamico, che cerca compagnia e avventure nel tentativo di fuggire dai propri tormenti interiori.

Il fiore del CAPRICORNO-MIMULUS

Fiore capricorno secondo Bach

Nome scientifico: Mimulus guttatus.

Nome comune: Mimolo giallo.

Il difetto di questa tipologia caratteriale è la PAURA, quella concreta che può sopraggiungere ogni giorno, la paura della malattia, del dolore, di un incidente, del buio, di certi animali, dell’aereo,della solitudine, della povertà ecc…

Bach consigliava questo rimedio alle persone ipersensibili, timide e timorose, che hanno bisogno di protezione e rassicurazione. Spesso si chiudono in se stesse perché non amano condividere questo stato d’animo, vivono in una costante sensazione di pericolo che le fa evitare ogni situazione nuova o potenzialmente rischiosa. Anche se ciò è causa di stress e di agitazione preferiscono non affrontare il problema.

Frase tipica ” Ho paura di”.

Se riarmonizzato questo tipo riesce ad esprimere il CORAGGIO, superando la timidezza e riuscendo a mostrare la propria sensibilità.

Questa pianta ha un fiore giallo macchiato di rosso (l’aspetto solare e sereno potrebbe essere minacciato dalle paure del mondo fisico rappresentate dal colore rosso). Il nome significa piccolo mimo (il gioco e lo scherzo potrebbero essere un modo per esorcizzare la paura). Contiene sostanze amare con tropismo per  sistemi ritmici (cuore, polmoni, sistema circolatorio): la paura crea tachicardia, sudori freddi, fiato corto.

Questo fiore si può associare al CAPRICORNO, segno di terra apparentemente impassibile e algido, ma dotato di una grande sensibilità. Dietro al grande autocontrollo e alla capacità di gestire ogni cosa c’è infatti una strategia per dominare la paura.

Il fiore dell' ACQUARIO-WATER VIOLET

Fiore acquario secondo Bach

Nome scientifico: Hottonia palustris.

Nome comune: Violetta d’acqua.

Il principale difetto di questa tipologia caratteriale è la PENA dovuta alla SOLITUDINE, causata da un’eccessiva indipendenza e al bisogno di emanciparsi dalle opinioni altrui.

Bach consigliava questo rimedio alle persone solitarie, che vanno avanti per la loro strada e sono fiduciose nelle proprie capacità.

Amano risolvere da sé i propri problemi per non appesantire coloro che hanno intorno. Non si attaccano mai, neanche alle persone più care. Preferiscono ascoltare piuttosto che parlare e sono spesso un punto di riferimento per gli altri. Amano il silenzio  e la tranquillità ma sono spesso incapaci di mostrare affetto e calore. Il loro atteggiamento è orgoglioso, snob, non hanno paura di mostrarsi con presunzione ed arroganza se devono difendere le proprie idee.

Frase tipica: “Non ho bisogno di niente e di nessuno”.

Se riarmonizzata questa tipologia caratteriale sviluppa il CONTATTO e la GIOIA, riesce ad esprimere il calore umano e a sentire il senso di appartenenza, integrandosi alla perfezione nella società.

Questa pianta rara (è nella lista delle piante protette) preferisce l’alta montagna, i corsi d’acqua con flusso lento e non ama l’inquinamento (preferisce la solitudine e gli ambienti tranquilli).

A volte si sradica e si lascia galleggiare (ha bisogno di tranquillità e distacco).

Alcuni dei fiori si autoimpollinano (indipendenza). Per gran parte dell’anno (tranne maggio e giugno quando fiorisce) resta immersa (ama ritirarsi).

Questo fiore si può associare all’ACQUARIO, segno d’aria anarchico e controcorrente, ma il cui senso di indipendenza eccessivo lo fa vivere in conflitto con la società. Lo spirito collaborativo e innovativo vanno quindi integrati.

Il fiore dei PESCI-ROCK ROSE

Fiore pesci secondo Bach

Nome scientifico: Helianthemum mummularium

Nome comune: Eliantemo

Il principale difetto di questa tipologia caratteriale è il TERRORE dovuto a un costante senzo d’urgenza o di pericolo.

Bach consigliava questo rimedio a coloro che hanno paura della paura, persone che vivono nel panico e senza speranza.

Può bastare lo squillo del telefono per farle sobbalzare, perdono facilmente la lucidità e hanno un sistema nervoso molto delicato.

Il panico crea blocchi fisici o paralisi momentanee che li rende incapaci di affrontare la realtà.

Ciò è spesso dovuto ad una mancanza di visione spirituale o mancanza di fiducia in un principio superiore. Dietro a tutto c’è una grande della morte.

Frase tipica: “Sono terrorizzato…”

Se riarmonizzato questo tipo sviluppa l’EROISMO e la capacità di reagire tempestivamente, lucidamente, senza bloccarsi. La persona riesce a mantenere il controllo, ad esprimere forza, sicurezza e ad avere fiducia nell’universo.

Questa pianta ha un fiore di un intenso giallo oro (colore della spiritualità) ma ha i petali spiegazzati, delicati, che cadono facilmente (emotività) e si chiudono se il tempo è nuvoloso (iperrettività agli stimoli esterni).

Questo fiore si può associare al PESCI, segno d’acqua dotato di una grande emotività ma che è spesso in preda al panico perchè troppo sensibile alle influenze esterne. Se riesce ad avere fede e a sviluppare fiducia in un piano superiore è poi in grado di gestire le sue paure.

 

Call Now Button