flamingo, valentine, heart

DIMMI CON CHI VAI E TI DIRÓ CHE ASCENDENTE SEI

Care amiche, quante volte vi siete chieste come mai incontrate sempre la stessa tipologia di partner? Perché ci sono alcuni segni zodiacali che vi ronzano attorno come mosche su una vacca indiana? L’Astrologia offre una spiegazione a tutto ciò. Se prendete il vostro tema natale di nascita noterete che è diviso in 12 settori. Il numero 7 rappresenta il settore della relazione (non quella da una botta e via ma quella che rappresenta una relazione stabile, quella che per sventura di molte si trasforma in un matrimonio). Conoscere il segno zodiacale della cuspide della settima casa può aiutarvi ad evitare molti errori o a farvi mettere il cuore in pace.   Ovviamente ogni segno zodiacale ha i suoi pro e contro e, come spiego nell’articolo: La relazione come integrazione dell’ombra, quello che ci troviamo in opposizione al nostro ascendente va a rappresentare tutto ciò che non accettiamo di noi e che inevitabilmente andiamo a proiettare nell’altro (soprattutto il partner). Ci tengo a precisare che questo è un artcolo dedicato alle donne ma che può essere valido anche per gli uomini e che quelle sottostanti rappresentano delle caricature fatte secondo una visione abbastanza schematica di quello che il segno zodiacale può rappresentare, quindi potreste non riconoscervi o non riconoscere il vostro partner. Detto questo ci tengo anche a sottolineare che non ce l’ho con nessun segno in particolare e che, come vedrete, ho trovato una buona parola per tutti:

ARIETE:

Le eleganti e rigidine Ascendente Bilancia si ritrovano dall’altra parte quegli zoticoni degli Ariete: militari, poliziotti, sportivi, tutta gente con due bei bicipiti ma con la sensibilità di un carro armato. L’uomo Ariete non ascolta, prima le fa e poi ci pensa. Non esistono regole se non le sue. E’ inutile che proviate a spiegargli quanto ci tenete che vi accompagni al vernissage della vostra amica acquarellista: lui se ne frega altamente perché ha la partita di calcetto o si è iscritto ad un corso di sopravvivenza. Il noi con un Ariete non esiste, esiste solo il suo ego da lupo solitario. I vantaggi che avrete in questa relazione?

-Sentirvi protette come Ginevra da Lancillotto. Gli Ariete sono dei cavalieri pronti a perdere la loro vita pur di difendervi. Il coraggio non gli manca e neanche la voglia di fare a botte quindi statevene “senz pensier” (come direbbe Genny Savastano)

-Avere qualcuno che decida al posto vostro o imparare a prendere una decisione senza prima aver consultato il codice penale, il codice civile, il galateo il pendolo, il libro delle risposte, vostra madre, vostra cugina,il commercialista, l’avvocato e gli aruspici. Più azione e meno seghe mentali!

TORO:

Le mie tenebrose e cervellotiche Ascendente Scorpione si ritrovano davanti quei placidoni del Toro, anche detti gli uomini-divano, famosi nei secoli per la loro pigrizia. Per loro la relazione è stabilità, è fatta di abitudini sane: come la colazione a letto ad esempio perché se c’è una cosa che non vi mancherà con un uomo di siffatta specie, è la buona tavola. Però questo a voi non basta, perché volete andare a scavare nei meandri più bui, negli abissi del suo inconscio. Eh no, questo ad un Toro non potete chiederlo. Come non potete chiedergli di controllarsi la pressione o farsi le analisi del sangue: fugge gli ospedali e i medici come Beep Beep da Willy il Coyote. La sera poi, sul divano, voi volete guardare una serie horror e lui “Fatto in casa per voi” di Benedetta. Il bello di questa relazione?

-Le magnate. Il toro vi dimostra l’affetto portandovi a cena fuori, o cucinando per voi (magari vi prepara la torta di mele con la ricetta tradizionale della nonna).

-Il buon sesso. Perché si sa, cibo e sesso vanno a braccetto, e il Toro è un godereccio, è passionale, lui vi possiede (è tutto roba sua e lo siete anche voi), ve se magna. Adesso che ci penso le mutande commestibili deve averle inventate un Toro.

-La stabilità. Il Toro è fisso, stanziale, non lo smuovete neanche con una cannonata. La parola chiave con lui è : costruire. Potrebbe ristrutturare un bel casolare in campagna e chiedervi di passare lì con lui il resto dei vostri giorni.

GEMELLI:

Care zingarelle e maestrine Ascendente Sagittario a voi tocca l’uomo Gemelli. Il fuggitivo per eccellenza, quello che, mentre ci parli, se sbatti un attimo le palpebre non lo vedi più perché è uscito di fuori a fumare o è andato in bagno fino a quando poi se ne andrà a comprare le sigarette. Il Gemelli non cerca una compagna, cerca una sorella, piuttosto una compagna di classe, qualcuna con cui scherzare, giocare e divertirsi ma senza andare troppo oltre. Bisogna rimanere nelle vicinanze, in superficie. I vostri filosofeggiamenti, le vostre esplorazioni sono troppo per lui. Voi volete partire per andare a scoprire le abitudini sociali delle tribù dell’Amazzonia ma lui non riesce a rinunciare al bar, all’aperitivo. Dove lo trovi un Mojito nella foresta? Voi cercate la verità e lui vi imbarca di cazzate, perché il Gemelli è un gran bugiardo ma lo si perdona perché ha quell’aria da innocentone, da adolescente inesperto . Che cosa può avere di bello questa relazione?

-Il divertimento leggero. Un Gemelli vi farà capire che non c’è bisogno di morire assiderate al circolo polare artico per provare l’ ebbrezza di sentirsi vivi. Lui trasuda vitalità e vivacità, è un comico nato ed è frizzante come un Aperol Sprizt .

Lettere, messaggi, bigliettini d’amore. I gemelli, quando scrivono, sono capaci di regalare emozioni. Se mai vi hanno scritto una letterina d’amore alle elementari sappiate che costui deve esser stato un Gemelli ( se fosse stato un Toro vi avrebbe fatto trovare una merendina nello zaino).

-Il senso del denaro. Voi che vivreste di baratto non avete che da imparare da questi maghi del commercio. Se riuscite a convincerli a fare shopping con voi vi renderete conto di quanto siano abili a scucire sconti con un’esilarante battuta o a fingere che i jeans (ovviamente hanno scovato l’unica taglia dell’ultimo paio) siano fallati o escogiteranno degli escamotage pur di risparmiare sul parcheggio.

CANCRO:

Le algidone donne manager Ascendente Capricorno hanno spesso a che fare con quei cucciolotti del Cancro. Voi non vi mettete con un Cancro, lo adottate. L’orfano cosmico dello zodiaco è alla ricerca disperata di una mamma e di una casa. Sono una ferita d’abbandono ambulante: se uscite un attimo con il cane ve li ritrovate ammusati piangenti in preda ad una crisi di solitudine. Quasi sicuramente vi rinfacceranno di anteporre la carriera alla relazione e di essere troppo distaccate, ma questo accadrebbe anche se decidiate di fare le casalinghe e di legarvi con una corda attorno a loro quindi continuate bellamente ad ignorarli perché il risultato non cambierebbe. Infatti, quando il Cancro ha la sensazione di essere solo nell’universo, non c’è niente che possa fargli cambiare idea: dovete solo aspettare che gli passi perché tanto, lunatico com’è, gli passa e anche in fretta. Aspetti positivi della relazione con il quarto segno dello zodiaco:

-Per avere un po’ di sensibilità non sarete costrette a sposarvi con il vostro amico gay perché il Cancro di emotività, dolcezza e intuito ne ha a valanghe.

-Se non volete figli ma volete comunque esercitare quel poco di senso materno che avete potete farlo benissimo con lui. Il suo atteggiamento fanciullesco ed immaturo vi farà ripetere spesso la frase. “Se avessi voluto un figlio ne avrei fatto uno” ma in compenso non dovrete mai cambiargli i pannolini.

-Non vi lascerà mai: un Cancro, come un de Beers, è per sempre.

-Se ci fate un figlio potete benissimo continuare a lavorare e sbolognarglielo (sono padri molto presenti e premurosi).

LEONE:

Le anarchiche e sindacaliste Ascendente Acquario si trovano davanti il Padre-Padrone dello zodiaco: il Leone.

Proprio loro che amano la libertà più della vita stessa, si sono messe con Mussolini e non capiscono il perché. Il Leone ha un ego che fa provincia, è bello solo lui ed è lui che comanda. Vive di ruoli e di cerimonie quindi, se mette gli occhi su di voi, siete già sua moglie. Eh si, proprio voi che non credete nel matrimonio, che vi siete appena fatte stampare il pigiama con scritto “ognuno a casa sua”, avete perso la testa per il belloccio del quartiere che vi ha chiesto di andare a convivere dopo una settimana e ha già pronte le carte in Comune per farvi diventare la sua regina (non mi stupirei se vi chiedesse la mano con una serenata cantandovi “Heroes” di D.Bowie). Vantaggi che avrete da questa relazione:

-Stare con un figaccione, di solito il Leone è di bell’aspetto, ama curarsi (non accettate di andare a vivere in una casa con un bagno solo perché passa più tempo di voi davanti allo specchio) e può avere una bella criniera alla Lorenzo Lamas.

-Essere la compagna (o la moglie) di uno che conta. Non che ve ne importi qualcosa ma potrebbe sempre risultare utile evitarvi una denuncia quando andrete al G 9 indossando il passamontagna del subcomandante Marcos e finirete non si sa come in un gruppo di black block (perché l’Acquario ste cose le fa).

VERGINE:

Le Ascendente Pesci ovvero le Candy Candy dello zodiaco si ritrovano davanti niente popò di meno che quei rompicoglioni precisetti della Vergine. Avete presente Furio del film “Viaggi di nozze ” di Verdone? Quando il Vergine è in vena, potrebbe avere la sua stessa pedanteria. Voi, che siete in preda a crisi mistiche ogni volta che avete il ciclo e che parlate con la Madonna come Paolo Brosio vi siete messe con uno del Cicap. Eh si, il Vergine ha bisogno di evidenze scientifiche, e se ne sbatte dei racconti dei vostri viaggi astrali o del vostro sogno di diventare una ballerina di biodanza. Lui deve lavorare, è concreto, programmatico, ha una lista per ogni evenienza e non capisce come facciate a vivere sospese e galleggianti nel vostro mare di indeterminatezza. Non mi stupirei di sapere che, al vostro primo anniversario, vi ha regalato un orologio o un’agenda perché, ammettetelo, il senso del tempo e l’organizzazione sono un po’ la vostra kryptonite. Cosa potete guadagnarci stando con la versione maschile della signorina Rottermeier?

-Di cominciare a combinare finalmente qualcosa invece di fare le freakkettone o  le crocerossine con ogni passante bisognoso che incontrate per strada. Lui vi farà un bel programmino da seguire punto per punto spiegandovi, come solo il Vergine sa fare, come ottenere il massimo del risultato con il minimo del tempo e dello sforzo.

-Di avere un consulente di meta-riordino gratis. Dopo che ci sarà entrato il vostro appartamento non sarà più lo stesso: sistemerà i libri negli scaffali dividendoli per genere ( per ritrovare quel sapore di Trinity College), piegherà tutte le magliette dividendole per colore e tessuto, butterà via tutte le spezie che avete comprato due volte per sbaglio, controllerà che i medicinali non siano scaduti ecc

-Di avere un esperto di kamasutra ( disciplina nata in India, paese che l’astrocartografia ha associato a questo segno) camuffato da impiegato. Non l’avreste mai detto, vero? Invece sì, l’uomo Vergine sotto le lenzuola ci sa fare. Tra tutti i segni zodiacali è il più studioso e si applica al massimo per sentirsi utile quindi non vi farà scendere dal letto senza avervi regalato almeno tre orgasmi.

BILANCIA:

Mie care amazzoni e virago con Ascendente Ariete, vi ritrovate davanti il rigidone dandy dello zodiaco: l’uomo Bilancia. Proprio voi che ardete di passione, che mettereste la tuta o la giacca di pelle anche alla serata degli Oscar vi siete innamorate di un damerino che consulta il galateo anche per capire come come strappare la carta igienica. L’uomo Bilancia è misurato, è alla disperata ricerca di proporzioni, regole, sezioni auree e proprio non le regge le vostre schiassate napoletane. Voi volete andare ad un motoraduno e lui vi propone una visita agli Uffizi, voi adorate il panino con la porchetta di Gigi lo zozzo e lui vi porta al ristorante di cucina molecolare (perché l’impiattamento è fondamentale). Anche da questa relazione, come in ogni relazione degna di questo nome, potrete trarre qualcosa:

-Imparare l’educazione: usare un tono di voce che non abbia il volume di una sirena antinebbia, non fare a cazzotti con qualsiasi femmina (ottantenni incluse) solo perché ha osato guardarlo, usare le posate 

-Apprezzare l’arte: capire il valore dell’orinatoio di Marcel Duchamp senza affermare: “Questo lo sapevo fare anche io” e apprezzare la moda: imparare che l’abbinamento di blu e nero è consentito solo se siete giocatori dell’Inter e sapere che oltre alla scarpa da tennis e al sandalo di cuoio esistono anche le decollettées.

SCORPIONE:

Cara amiche Ascendente Toro, buone e genuine come un piatto di tagliatelle di nonna Pina, voi avete a che fare con un serial killer mancato. Lo Scorpione infatti non cede al “lato oscuro della forza”: lui è il lato oscuro della forza.

Tutto ciò che vi terrorizza, vi inquieta, vi destabilizza in un uomo lui ce l’ha, ma non potete fare a meno di essere irretite e ammaliate (oltre che manipolate) dal suo fascino tenebroso. La vostra storia sembra uscita dal romanzo di De Sade “Justine o le disavventure della virtù” in cui voi ovviamente interpretate la fanciulla ingenua che proprio non può fare a meno di cadere nelle grinfie del sadico pervertito di turno. Che cosa può esserci di vantaggioso per voi in questa relazione?

-Un po’ di BDSM, un po’ di “famolo strano”, un po’ di brivido, giusto quel poco che vi tolga quell’aria naif alla Anastasia Steele.

-Stare con qualcuno che vi insegni l’arte oscura e sublime della manipolazione, della recitazione e della politica: che vi faccia capire come muovervi nell’ombra, come tramare contro un potenziale concorrente mantenendo la vostra aria pulita e candida mentre state per sputare più veleno di un black mamba.

-Andare in profondità. Cominciare a rendervi conto che avete un inconscio anche voi e che andare dallo psicologo non significa avere una malattia mentale. A proposito di malattie è vero che, da brave tore, non andreste in ospedale neanche sotto tortura: se avete l’influenza vi curate con il brodo di pollo, se avete l’acne vi prepara qualche fango impastato con due erbe di campo e se avete mal di schiena andate alla Spa ma ogni tanto qualche tagliandino o una visita specialistica potrebbero ritornarvi utili.

SAGITTARIO:

Care Gossip Girls Ascendente Gemelli, a voi toccano quei saccentoni dei Sagittario. Voi vivete di aperitivi, di chiacchiere con le amiche e la lettura più impegnativa che avete fatto in vita vostra è Cioè ma vi siete messe con il Satguru di Santarcangelo di Romagna che vuole convertirvi al kriya yoga. Voi non rimanete a casa neanche sotto tortura ma il massimo della strada che riuscite a fare è dal vostro paese al bar in città che fa il Cosmopolitan come quello di Sex and the City; per lui il viaggio più piccolo è quello in Australia del sud. Tra i due fuggitivi il terzo gode, e indovinate chi è? La straniera di turno che lui si porta a letto perché, con la scusa degli studi antropologici, proprio non ce la fa a tenerselo dentro alle mutande. Che cosa potete trarre di buono da questa relazione?

-Gli insegnamenti di vita. Il Sagittario è saccente, vi sbatte la sua verità in faccia anche se non gliela avete chiesta ma di solito ci prende. Bisogna dire che ha una saggezza intrinseca ed è anche bravo a trasmetterla.

Viaggi e avventure nel mondo alla scoperta della natura selvaggia ( lo so che preferireste fare shopping nella 5th avenue ma potreste godere della vista delle meravigliose delle pozze d’acido colorate del deserto della Dancalia).

-Un po’ di spiritualità. Voi paladine dell’occidentalis karma che fareste solo beer yoga e al massimo praticate la meditazione trascendentale perché la fa Katy Perry avrete la possibilità di imparare che le discipline orientali nascondono qualcosa di più che delle tecniche per rilassarsi.

CAPRICORNO:

Dolcissime e “così tenere che vi si taglia con un grissino” Ascendente Cancro, smettete di lagnarvi del destino avverso che vi fa arrivare sempre quei ghiaccioli del Capricorno. Cercate coccole e protezione, invece vi ritrovate con uno statista russo, un monolite di granito che non vi sgancia un “ti amo” se prima non ha firmato un protocollo di riservatezza. Voi vi scapicollate per tornare a casa un’ora prima per stare con po’ con lui, agghindarvi e mettervi in baby doll ma non vi rendete ancora conto che l’unica relazione intima che ha è con il suo lavoro e che si eccita se gli sussurrate la parola: “straordinari”. Ma non disperate, come ogni relazione che si rispetti, anche questa ha delle lezioni in serbo per voi. Imparerete quindi:

-A godere delle gioie della solitudine senza sentirvi orfane, sfigate e abbandonate come Polly Anna. Il proverbio “meglio sole che male-accompagnate” lo ha inventato un Ascendente Cancro che è sopravvissuta ad una relazione con un Capricorno e, se ci pensate bene, i vostri monologhi li potete fare anche davanti allo specchio praticando un po’ di ginnastica facciale.

-A crescere e maturare, scoprendo che siete capaci di fare le cose da sole senza il bisogno che la mamma vi pulisca il sederino o vi dica ogni due secondi quanto siete brave. Lo so che avete la lacrimuccia facile ma, la prossima volta che uscirà di casa per andare a lavorare senza avervi dato il bacino del buongiorno, riuscirete a rimanere impassibili e inespressive come Brigitte Nielsen. Questa cosa vi fortificherà, sarà stata la vostra educazione siberiana.

ACQUARIO:

Esuberanti e scintillanti Ascendente Leone ecco che si para davanti a voi l’Acquario, una specie di androide, la versione maschile di Super Vicky. Se pensate di vivere una travolgente passione o di aver trovato qualcuno con cui metter sù famiglia auguri: fate prima a fidanzarvi con il Bimby. L’uomo Acquario non vuole legami, ogni vostro gesto affettuoso viene vista come una minaccia verso la sua libertà costituzionale. Scordatevi il matrimonio: il massimo che potrete ottenere sarà una convivenza a giorni alterni. Non disperatevi, perché anche lui ha degli aspetti che vi possono tornare utili come:

-L’essere una specie di incrocio tra MacGyver e Mr Robot (mi dispiace per voi se non siete serie addicted come me): è capace di risolvere ogni vostro problema con un cacciavite, dategli la password del vostro wifi e hackererà il mondo.

-L’essere sindacalista dentro: se provate ad atteggiarvi a “comandone” come solo voi sapete fare vi pianta uno sciopero del sesso che Gandhi scanzate. Starete sicuramente pensando: “Ma io cosa ci guadagno? Imparerete a ridimensionarvi e a collaborare, a capire che non ruota tutto attorno a voi api regine e che, nella vita reale, non tutti i vostri desideri sono ordini.

PESCI:

Care Ascendente Vergine, voi che siete così precise, secchione e più schematiche di un annuncio della Orsomando mi dovete spiegare come è possibile che vi “accolliate” sempre quegli “scappati de casa” dei Pesci. Ma veramente pensate di passare la vostra vita a mangiarvi le unghie nella speranza che anche questa volta non arrivino in ritardo di trequarti d’ora? Veramente pensate che possano riuscire a trovarsi un lavoro decente o ad organizzarsi se hanno avuto la fortuna di tenersene uno? Finitevela di cavare sangue dalle rape e state a sentire me che coi Pesci ho avuto esperienze del terzo tipo (ebbene si, ho la fortuna di avere l’ascendente Vergine). La cosa più sensata che potreste fare è smetterla di fare programmi e provare a vedere cosa hanno di buono questi poeti erranti:

-Farvi sentire parte di un universo magico. Per voi che avete il santino di Margherita Hack nel portafoglio è difficile accettare che ci sia una realtà oltre quella indicata dalla scienza ma allargare gli orizzonti non ha fatto mai male a nessuno, visto mai che possiate ricredervi!

-Saper vivere “alla giornata”. Da loro imparerete a non fare programmi. Voi che adorate così tanto le liste (soprattutto adorate cancellarle punto per punto una volta eseguiti i compiti prefissati) tanto che sareste capaci di chiamare vostra figlia Moleskine, imparerete a svegliarvi senza l’ansia di arrivare in ritardo e a godervi dei momenti di fancazzismo senza sentire in testa la vocetta ansiosa del Bianconiglio : “E’ tardi! E’ tardi!”.

-Un’animo sensibile, poetico, quasi femminile. Se volete sentirvi come sulle montagne russe o “risospinti senza posa” (per dirla alla Grande Gatsby) non vi resta che lasciarvi andare: con i pesci si danza in un waltzer emotivo senza inizio né fine. E’ un po’ come entrare in un cerchio delle fate e, si sa, che loro alle fate ci credono.

 

 

Per consulenze dettagliate sul proprio tema natale o sulla sinastria (lettura comparata del proprio tema natale con il tema natale di un partner, un socio, un amico, un figlio ecc) scrivere un sms whatsapp al: 347 2380945.

* L’Astrosofia ha associato la Camorra all’Ariete e l’Astrocartografia ha associato il segno a Napoli.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments